domenica 1 luglio 2012

Fralenuvole!!! emozioni rivissute dopo 12 anni!

che io fossi una pizza-dipendente me ne accorsi subito dopo la diagnosi di celiachia: realizzai che almeno una volta a settimana mi prendevo la pizza da asporto o la facevo in casa.

poi arrivò la diagnosi di celiachia, quindi niente pizza da asporto
niente pizza surgelata (mi sarei accontentata)
niente pizza!

quindi ho cominciato con vari tentativi pur di riuscire ad avere una pizza degna di questo nome!

primo esperimento: buttata intera dentro la spazzatura, perchè era talmente morbida da non riuscire a spaccarla nemmeno in due
secondo esperimento: spaccata in due, ma solo per sbaglio!
terzo esperimento: dura, ma almeno spaccabile per essere buttata
sorvoliamo su tutti gli altri esperimenti.......dopo 6 e dico 6 mesi finalmente una pizza degna di questo nome!

ma il pezzo di pizza preso al volo e mangiata appena sfornata rimaneva un lontano ricordo, poi venerdi vado a taglairmi i capelli e la parrucchiera mi fa: "ma lo sai che hanno aperto una pasticceria che fa solo senza glutine?"
secondo voi, appena uscita dalla parrucchiera, cosa ho fatto?!?!?!??
arrivo e dopo aver chiesto "ma è vero che fate tutto senza glutine?!?!?!"

mi dice di si e aggiunge che stanno sfornando la pizza!
non ci ho pensato su una volta, figuriamoci due......SLURP, doppio SLURP
vi lascio solo indovinare in quanto tempo sia riuscita a finire il mio trancio di pizza e dovete pure immaginare la mia faccia da assatanata!

quindi chi passasse da Biella, si ricordi di Fralenuvole, pasticceria senza glutine ed hanno anche prodotti vegani e aggiungiamoci che utilizza farine naturalmente prive di glutine e certificate.

4 commenti:

mamma magica ha detto...

Anche io sono una pizza dipendente pensa che quando ero in travaglio del mio primo figlio mangiavo pizza a trancio la migliore che esiste. kiss mammamagica

Paola ha detto...

Immagino che sarà stata una delle pizze migliori che hai mai mangiato!

L'apprendista ha detto...

Auguriii!!! Senza pizza non si può vivere!! Questa sera, ad esempio, ne infornerò due perché i miei figli le portino ad una cenetta con amici. Sono contenta per te. Un abbraccio.

raffaella ha detto...

Bene a sapersi. La celiachia è una roba seria e immagino che come ogni allergia a determinati cibi ti faccia sentire "scomoda". Ma tu hai grinta da vendere, mi pare di aver capito. Qundi ben venga la pizza senza glutine e tutto il resto.
Grazie di essere passata da me e di aver parlato di te Lo apprezzo moltissimo. A presto
Raffaella