martedì 13 settembre 2011

c'erano una volta tre fratelli.....

erano in tre, così simili e allo stesso tempo così diversi.

il fratello maggiore era un maschio, poi a seguire 2 femmine.

se ne sono andati tutti e tre, nello stesso ordine in cui sono venuti al mondo.

il primo 21 anni fa, pochi giorni dopo il mio diciottesimo compleanno, l'ultima volta lo sentii proprio quella sera al telefono per gli auguri.

a luglio dello scorso anno la mia mamma, e mi rendo conto ancora di non esserne uscita completamente fuori dal dolore e dallo scombussolamento che ha lasciato......per non parlare del vuoto e della mancanza fisica.

sta notte è toccata all'ultima dei tre. era la zia con cui riuscivo a parlare veramente, a confidarmi. gioiva delle mie gioie e si rattristava dei miei dolori. in comune avevamo diverse malattie. ricordo ancora quando, mentre eravamo a portaportese, le parlai la prima volta del mio barbuto.....le brillarono gli occhi dalla gioia. poi cominciò a farmi qualche domanda della serie quanto è alto, com'è fisicamente, il carattere ecc......quando le dissi che era alto mt 1,90 si fermo e mi disse: "ma allora debbo comprarmi una scaletta per guardarlo negli occhi!"
sai zia, per i primi di ottobre avevo messo in programma la mia venuta a roma, proprio per poterti incontrare, ma sei andata via prima. sono contenta di averti sentita fino a 3 giorni fa e continuavi a ripetermi quanto fossi contenta per il nostro progetto per la casa nuova.

oggi, dopo 21 anni i 3 fratelli sono nuovamente assieme e tutti e tre mi mancano.

8 commenti:

ValeTork ha detto...

un abbraccio

creativando - creativando ha detto...

grazie ValeTork

Mandorlamara ha detto...

un abbraccio forte forte.

mari_angela ha detto...

un abbraccio anche da parte mia

Anonimo ha detto...

io e te ci siamo già dette tutto per telefono gioia
ti voglio un sacco bene
avrai un angelo in + che ti controllerà dal paradiso
che continuerà a gioire delle tue gioie mandandoti nel cuore petali di rosa freschi e profumati
che si rattristerà dei tuoi dolori e manderà nel tuo cuore forza e determinazione per rialzarti sempre e comunque
Pensa che guarderà negli occhi il tuo barbuto senza bisogno di scalette e gerrà le vostre mani unite e asciugherà le lacrime delle vostre anime
kis kis bella bimba a presto
barbara

Amammuzza ha detto...

Mi dispiace... cosa posso dire... solo che mi dispiace. Il tuo post è dolcissimo. Un abbraccio e un baciuzzo.

creativando - creativando ha detto...

grazie a tutti :)

conunfilocolorato ha detto...

Ciao, mi dispiace molto per la tua perdita. E' già dura la vita e quando perdiamo qualcuno a noi caro non ci sembra possibile....Io ho perso da poco la mia adorata nonna e non sai quanto ti capisco!!!
Scusa se sono un po' in ritardo, ma non riuscivo più a commentare...
Grazie per gli auguri. A presto. Arianna.