venerdì 27 gennaio 2012

c'è sempre una prima volta

facciamo una sintesi:
  • da maggio giro con il bombolotto di ossigeno al seguito
  • da giugno giro col bastone
  • da giugno ad agosto sono uscita di casa solo se accompagnata con a macchina
  • ad ottobre ho ripreso a guidare e lentamente ho cominciato a riconquistare la mia indipendenza

ieri prima volta da sola in giro da sola in una grande città: Milano!
è una città che non amo particolarmente, mi fa sempre uno strano effetto andarci....d'altra parte ho lasciato roma e la città difficilmente mi manca, mi mancano gli affetti!
torniamo a noi e a milano!
quando vado in giro con lo zaino in spalla (in qualche modo debbo pur riuscire a trasportare il bombolotto dell'ossigeno, visto che una connessione wireless per l'ossigeno ancora non esiste) e col bastone suscito reazioni molto contrastanti: gente che mi guarda schifata, sguardi di pena ma anche sguardi di incoraggiamento!
ieri  4 scenette:
1) un signore, metro quasi vuota, mi dice sgarbatamente che lo zaino gli dà fastidio. Vorrei sapere come, visto che lui mi è davanti e non è a contatto col mio zaino. Interviene un ragazzo, che dopo qualche scambio di battute con sto tipo, si mette fisicamente tra me e lui. Gli angeli esistono!
2) entro in metro al capolinea mi siedo e il mio vicino mi fa: "se le dà fastidio glielo tengo io lo zaino". Lo zaino è mio e me lo gestisco io, ma un altro angelo a prima mattina, fa tanto bene allo spirito!
3) entro in un negozio e visto che c'è da fare fila, chiedo di potermi sedere sullo sgabello che usano per prendere dai piani alti, la commessa mi guarda scandalizzata e .....mi  offre una comoda sedia!
4) non mi ero mai accorta di quante persone ci fossero in duomo per informazioni. Mi si avvicina uno di loro e mi chiede se ho bisogno di aiuto, io gl sorrido e gli chiedo solamente se sa dirmi a che ora è la prossima Messa. Mi dice l'ora e mi accompagna per un pezzo :)

ed ora parliamo di milano come città: 
è una città che io definisco "dormitorio": si riempie al mattino e si svuota all'orario di chiusura di uffici e negozi
è una città, come tutte le città trafficate, che puzza! sono abituata a svegliarmi guardando i giardini dei vicini con uno sfondo di montagne :)
è una città dove capisco la zona C, capisco l'ecosostenibilità, capisco e condivido tutto però.....mi dovete spiegare perchè i ciclisti camminano sui marciapiedi e fanno di tutto per mettere sotto i pedoni! non mi piace essere arrotata!!! una cicilista si è arrabbiata perchè al semaforo rosso per i pedoni mi sono fermata e lei mi si è quasi stampata addosso!
la metro milanese, se sei carrozzato riesci a circolare quasi dappertutto, altrimenti scale mobili o ascensori sono una rarità. Una vera città a misura di disabile.

e dopo questo sfogo?!?!?!?
debbo dire che milano ha sempre tanto da offrire!
negozi riforniti, articoli reperibili solo in centri specializzati, mostre, musei, cinema quasi a tutte le ore!

milano....a breve ritornerò armata di navigatore e macchina sotto al sedere! :P

e poi volete mettere il pranzo con un'amica......non ha prezzo, neanche quello della fatica!

2 commenti:

mamma magica ha detto...

KISS FOR YOU mammamagica

Gabriella ha detto...

Per una persona di cuore,una sorpresa con il cuore.Passa da me.Baci.