lunedì 20 agosto 2012

i continui segni della "non presenza"





Ci sono momenti in cui la "non presenza" è decisamente più forte.

In questo periodo avrei tante cose da raccontarti, cose da condividere.

Vorrei dirti che finalmente ci stiamo per trasferire a "casa nostra".
Quando te ne sei andata eri ancora amareggiata per l'acquisto della casa, appena saltato.
E' vero.... non abbiamo preso quella casa, ma ne abbiamo trovata una più adatta a noi.

Vorrei raccontarti delle scenette tragi-comiche mentre assieme al Barba e la Deborah cerchiamo di mettere i coprifili alle porte.

Vorrei raccontarti, di come la manualità del Barba, in alcune occasioni riesca timidamente a venir fuori.

Di come il Barba mi aiuta a preparare la nostra casa........ti sarebbe tanto piaciuta.

Vorrei farti vedere le librerie gialle e verdi che si vedono appena entri in casa, lo so per te sarebbero state troppo!

Vorrei farti vedere come è luminosa la nostra camera da letto.

Vorrei farti vedere come si ricama bene sotto la finestra dello studio, senza bisogno di luci artificiali.

Vorrei farti vedere il giallo delle pareti.

Vorrei averti vicina per fare assieme quello che mi tocca fare senza di te, senza i tuoi sorrisi, senza i tuoi bronci e senza il tuo essere "la mia mamma".

La tua "non presenza" a volte è più forte della tua "assenza".

6 commenti:

mamma magica ha detto...

che emozione leggerti, ciao mammamagica

Anonimo ha detto...

ti vogliamo bene barba mamma e barba papà

Anonimo ha detto...

Un abbraccio forte forte
FioreS.

Paola Santini ha detto...

Quanto amore e quanta dolorosa nostalgia.
Paola

raffaella ha detto...

Bellissimo questo post. Piacere di legegrti.
Tornerò.
Raffaella

creativando - creativando ha detto...

un grazie a tutti...vecchi e nuovi amici/lettori e un bacione a barbamamma e barbapapà